Le corde elastiche

La storia

Uss NavyLe “Bungee cords”, come vengono chiamate in gergo, prendono il nome dai multicavi elastici in caoutchouc usati originariamente per decelerare gli aerei in atterraggio sulle portaerei. Il loro massimo impiego è stato durante tutta la 2a Guerra Mondiale su alcune portaerei Britanniche e tutte quelle della USS Navy.

Know how

Le corde elastiche prodotte dalla nostra divisione Bungee Engineering sono il risultato di un know how nato in Francia negli anni ’80 e sviluppato, in seguito, con nostri studi approfonditi sulla deformazione elastico/plastica del filo di gomma, sottoposto a carichi progressivi fino alla rottura, presso il Dipartimento di Ingegneria del Politecnico di Torino nel 1993 e presso i nostri Bungee Centers durante 4 anni di test dinamici applicati. Nel 1998, per prime in Europa, le nostre funi elastiche hanno dimostrato che, dopo essere state sottoposte a test dinamici per oltre 600 cicli nella forma più stressante (a catapulta), conservano ancora ampiamente tutte le caratteristiche elastiche iniziali, sia in fatto di forza/tensione che per allungamento durante la fase di decelerazione della massa.

La sequenza di Laboratorio, mostra lo studio della forza/deformazione durante l’allungamento “plastico” (>500% d’allungamento fino alla rottura).

Personalizzazione

Per una più efficace applicazione agli utilizzi a cui possono essere destinate, le nostre funi elastiche vengono offerte con differenti sistemi di aggancio finale: con “Maillons Rapides” in acciaio inox di varia misura oppure con rocchetti in Nylon 6.6, torniti appositamente per l’alloggiamento più idoneo di ogni tipo di sezione.

A sinistra: Maillon Rapide in acciaio (misure dal 10 al 16).
A destra: rocchetto in Nylon 6.6 (misure da 100 a 200 mm).

Per alcuni utilizzi, dove l’esposizione ai raggi UV è continua, la fune elastica viene inserita in una guaina realizzata in elastomero che può essere anche serigrafato con Logo e nome del cliente.

Richiedi maggiori informazioni o un preventivo per la tua applicazione >>